Hashtag Page pronte all’uso! Scopri il nuovo Twitter

 Un pic­colo passo verso una strada lunga e ricca di sor­prese. È que­sto il sen­ti­mento pro­vato alla vista delle nuove pagine di Twit­ter create per spon­so­riz­zare e acqui­stare deter­mi­nati hash­tag e chiavi di ricerca. A dif­fe­renza del colosso di Zuc­ker­berg infatti, il cin­guet­tante uccel­lino avrebbe svi­lup­pato e foca­liz­zato la pro­prie atten­zioni sulle ricer­che piut­to­sto che pro­fili. La noti­zia che sta facendo il giro del mondo e sta rega­lando tan­tis­simi punti di brand awar­ness a Nascar sarebbe pro­prio la crea­zione di una pagina custo­miz­zata per i tweet e le noti­zie mar­chiate #Nascar. Si tratta di un modello di busi­ness che Twit­ter prova ad imple­men­tare per cer­care di mone­tiz­zare la com­mu­nity creata in que­sti anni in cui il numero di iscritti è aumen­tato in maniera espo­nen­ziale, a dif­fe­renza delle entrate che invece sono sem­pre state il lato debole del pro­getto cinguettante. Le Hash­tag Page dun­que, nascono con un duplice obiet­tivo: cer­care di mone­tiz­zare le spon­so­riz­za­zioni da un lato, e faci­li­tare il live twit­ting dall’altro. Il lato busi­ness potrà essere ana­liz­zato con più pre­ci­sione dopo un periodo di prova, quando si potranno avere dei dati a con­sun­tivo per capire se tale mossa ha fun­zio­nato nel mer­cato del web mar­ke­ting, men­tre per il lato utente mi ver­rebbe da dire sin d’ora che un’orga­niz­za­zione migliore delle ricer­che e della let­tura degli hash­tag (uno dei prin­ci­pali van­taggi com­pe­ti­tivi di Twit­ter rispetto gli altri social net­work) faci­li­tata siano ben­vi­sti dai pro­pri fol­lo­wers, che sem­pre più uti­liz­zano que­sto mezzo anche per creare occa­sioni di live blogging. Mi rimane da descri­vere cosa cam­bia in con­creto per chi usa tale social net­work: d’ora in avanti infatti, le ricer­che per deter­mi­nati hash­tag potranno essere acqui­state da un utente, spon­so­riz­zando dun­que la pagina di risul­tato e ren­den­dola custo­miz­zata in fun­zione dei loghi e dei colori del mecenate/investitore di turno. L’utente che andrà quindi ad infor­marsi su un dato argo­mento caldo potrà essere inter­cet­tato dall’azienda che ha acqui­stato quella pagina per essere infor­mato di comu­ni­cati azien­dali! Sarà glo­ria? Ai posteri l’ardua sentenza..

Advertisements

About Francesco Caruso

Expert in communication & marketing on e off line, social media strategist, tourism and community manager

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: